venerdì 25 aprile 2014

Recensione, Il mio disastro sei tu di Jamie McGuire

Okay, giarasolini miei mi dispiace tanto per il lungo periodo di assenza! Ma sono stata parecchio male in questo periodo e non avevo né il tempo, né la voglia di essere produttiva MI DISPIAAAAACE :c, potete voi, miei adorati girasolini,  perdonarmi?!?! Prometto che in questo periodo sarò super-attivissima e non vi lascerò soli nemmeno un secondo! 
Anyway, è giunto il momento di parlarvi di uno dei libri che mi ha rubato il cuore, signore e signori, *rullo di tamburiii* oggi vi parlerò di WALKING DISASTER, sìsì, lo so che si chiama IL MIO DISASTRO SEI TU, ma a me questo titolo fa leggermente schifo, quindi per me resta Walking disaster.

Titolo: Il mio disastro sei tu
Titolo originale: Walking Disaster
Autrice: Jamie McGuire
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 17 Ottobre 2013
Pagine: 320
Prezzo: 17,60 euro
Trama: 

«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.» Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso.
Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero.
Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole.
Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…
Da mesi i lettori invadono i social network richiedendo a gran voce il secondo capitolo di quello che si è confermato il fenomeno editoriale dell’anno. Dopo il successo strepitoso di Uno splendido disastro, Jamie McGuire torna alla Eastern University e all’amore tormentato e strappa sospiri di Abby e Travis. Il mio disastro sei tu è la storia di un ragazzo che non si innamora facilmente, ma quando lo fa è per sempre. Perché ogni racconto ha due facce. E ora è arrivato il momento di Travis Maddox.

Devo dire che Jamie Mc.Guire non ha smesso un secondo di farmi sognare e piangere per ben 359 pagine…anche se devo ammettere è rimasta troppo legata al libro ‘Beautifiul disaster’, e quindi molte volte la storia sembrava troppo uguale.

Recensione

Sai perché ti voglio? Non sapevo di essere perso finché non mi hai trovato. Non sapevo quanto ero solo fino alla prima notte che ho dormito senza di te. Tu sei l’unica cosa giusta che ho fatto. Sei la donna che aspettavo, Pigeon


Ebbene eccoci qui!  Walking disaster è la bellissima storia di Abby e di Travis, vista questa volta dal punto di vista del nostro  mio adorato Maddoxxx,  La storia questa volta inizia con una triste scena raffigurante il piccolo Maddox , ancora piccolo e indifeso perdere la persona che ama di più al mondo una delle due persone che ama di più al mondo, sua madre. 
Il nostro piccolo  Travis ha chiuso per sempre il suo cuore, diventando un donnaiolo di prim’ordine, che dalle donne vuole una sola cosa: IL SESSO, ma la sua vita s’intreccerà a quella di Abby, una ragazza apparentemente  pura e innocente che nasconde un passato alquanto sgradevole che lei vuole buttarsi alle spalle.
Devo dire che Travis Maddox è uno dei miei personaggi preferiti,  forte, bello apparentemente stronzo, ma col cuore d’oro….OH TRAAAAAVIS IO TI AMO.
In questo libro abbiamo  avuto il piacere di analizzare il suo carattere e i suoi pensieri e che pensieri!
Abby……….ah, cara Abby,  non so proprio come comportarmi con te, andiamo, hai ai tuoi piedi uno bello, intelligente e dolce come lui e preferisci Parker?!?!? Io non ho proprio parole, ma  tutto sommato, in questo libro ti ho rivalutata un po’ e diciamo che non sei così male come pensavo.

Verdetto finale
In ogni caso questo libro merita ben quattro stelline e mezzo! La storia è molto banale, ma adoro lo stile della scrittrice….e poi mi ha saputo travolgere come pochi libri, quindi sì! Quattro stelline e mezzo le merita di gran lunga ;)

Un bacino girasolini, con amore,
Wendy.

1 commento:

  1. Bellissima recensione! anche a me è piaciuto questo libro!

    RispondiElimina